Dati e Osservatori

Lavoro

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Donne e mercato del lavoro

Flash sulla situazione occupazionale in provincia di Modena – un’analisi di genere – anni 2009 – 2016

a cura dell'Ufficio di Statistica della Provincia di Modena

Si tratta di  un quadro sintetico della situazione occupazionale nel territorio modenese analizzato in un'ottica di genere.

Le Fonti principali di reperimento dei dati sono rappresentate dall'Indagine trimestrale Istat sulle Forze di lavoro e dai dati amministrativi dei Centri per l'Impiego della Provincia di Modena.

Le informazioni vengono presentate in serie storica e, dove possibile, declinate a livello territoriale provinciale e subprovinciale (comunale e unionale)

Sintesi dei dati principali

Il 10 marzo 2015 l’Istituto Nazionale di Statistica ha pubblicato l’aggiornamento relativo alla situazione occupazionale nazionale declinata al livello territoriale provinciale (media anno 2015).

I dati relativi al contingente femminile evidenziano, per il contesto modenese, un numero di occupati stimato in 132.000 unità (302.000 occupati complessivi) in linea con il valore assoluto calcolato per l’anno 2014 (Cfr. Tab. 1.1). Il tasso di occupazione femminile modenese (15 – 64 anni) per l’anno 2015, calcolato come rapporto fra gli occupati e la corrispondente popolazione di riferimento, risulta pari al 58,3%. Tale indicatore, in linea con il dato regionale, risulta più elevato del corrispondente dato medio nazionale (Cfr. Tab.1.2, Graf.1.2) sintetizzando la consolidata e più elevata partecipazione delle donne modenesi al mercato del lavoro.

La stessa dinamica, in modalità speculare, si rileva analizzando il tasso di disoccupazione definito come rapporto fra il numero dei disoccupati e la consistenza delle corrispondenti Forze di lavoro (Cfr. Note Metodologiche). Il tasso di disoccupazione femminile modenese, per il 2015, ammonta all’8,4% (9,1% in regione Emilia Romagna e 12,7% a livello nazionale; Cfr. tab. 1.3 e Graf. 1.3).

I dati relativi alle assunzioni comunicate ai Centri per l’Impiego modenesi evidenziano che il 49% (66.522 avviamenti) delle comunicazioni avvenute nel 2015 sono relative a lavoratrici (135.672 avviamenti nel complesso; Cfr. Tab. 2.1), in crescita numerica rispetto al 2014 (63.709 comunicazioni) e al dato 2013 (60.796 avviamenti).

Il 74,8% degli avviamenti lavorativi complessivi registrati nel 2015 sono relativi a contratti a tempo determinato (101.465 avviamenti). Tale incidenza supera il 77% (51.496 unità) concentrandosi sul contingente femminile (Cfr. Tab. 2.5).

Delle oltre 135.000 comunicazioni complessive di assunzione registrate nel 2015, quasi il 38% (51.163 avviamenti) è stato presentata con riferimento a due settori di attività: “Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese” e “Istruzione”. Per tali tipologie di attività si
evidenzia una sovrarappresentatività statistica del numero di avviamenti afferente alla componente femminile rispetto alla media provinciale (Cfr. Tab 2.6).

A livello di mansione lavorativa si evidenziano, per le forze di lavoro di sesso femminile, due tipologie di categorie prevalenti che corrispondono a oltre la metà degli avviamenti di lavoratrici del 2015. Si tratta delle “Professioni intellettuali, scientifiche, e di elevata specializzazione” e le “Professioni qualificate nelle attività commerciali e nei Servizi” (Cfr. Tab 2.7).

Al 30 giugno 2015 le lavoratrici iscritte in stato di disoccupazione ai centri per l’Impiego modenesi ammontano a 14.522 unità (il 54,7% del totale; Cfr. Tab. 2.8).

Documentazione allegata

Dati - Tabelle

Flash sulla situazione occupazionale in provincia di Modena – un’analisi di genere – anni 2009 – 2016
data dell'ultimo aggiornamento: lunedý 4 aprile 2016
Per_stampa_FLASH_new.xls.pdf (326Kb)
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Personale e Sistemi Informativi e Telematica
···› Statistica
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: lunedý 4 aprile 2016
data di modifica: mercoledý 6 dicembre 2017